Che cosa è

La folgorazione è determinata dal passaggio accidentale di corrente elettrica attraverso il corpo umano. Il danno che ne consegue dipende dall’intensità e dal tipo di corrente (continua o alternata), dal tempo di esposizione, dal percorso che compie all’interno del corpo e dalla massa corporea. 

I danni più frequenti sono rappresentati da: 

  • Elettricitàustioni – i tessuti oppongono resistenza al passaggio della corrente con conseguente aumento della temperatura locale. La pelle, in particolare offre una resistenza elevata, motivo per il quale nei punti di entrata e di uscita della corrente (solitamente mani e piedi) possono verificarsi ustioni anche gravi;
  • contrattura dei muscoli – il passaggio della corrente nei muscoli ne determina la contrazione. La contrattura può essere tale da non permettere il distacco della mano dalla fonte di elettricità o da causare arresto respiratorio per coinvolgimento dei muscoli del torace. Quando è presente un elevato voltaggio, la violenta contrazione dei grandi muscoli può far sì che la vittima sia scagliata a distanza, con conseguenti traumi (elettro-traumatismo); 
  • sofferenza cerebrale con alterazione dello stato di coscienza; 
  • aritmie cardiache che possono portare fino all’arresto cardiaco.

Cosa Osservare

Prima di intervenire, verificare la sicurezza dell’ambiente per evitare che anche il soccorritore possa essere coinvolto.

Cosa Fare

Mettere in atto azioni volte a proteggere il soccorritore.

Se il bambino è ancora a contatto con una sorgente elettrica, interrompere immediatamente il generatore di corrente (scollegare l’alimentazione elettrica); se questo non è possibile, cercare di staccare la vittima senza toccarla, ma aiutandosi con materiale non conducente elettricità (bastone o manico di legno), facendo attenzione che non contenga parti metalliche e che non sia bagnato.

In alternativa, si può tentare di interrompere il contatto assestando una spallata o un colpo secco con il dorso di una sola mano.

Verificare quindi lo stato di coscienza e, nel caso il bambino sia incosciente, verificare la presenza di battito cardiaco e di respirazione autonoma. 

In caso di arresto cardio respiratorio iniziare manovre di supporto delle funzioni vitali fino all’arrivo dei soccorsi (vedere La compromissione delle funzioni vitali). Nel caso in cui le funzioni vitali siano salvaguardate, indagare la presenza di contratture muscolari, di traumi (contusioni, ferite, fratture in caso di elettro-traumatismo), di ustioni nei punti d’ingresso e di uscita della corrente.

In presenza di traumi, spostare il bambino solo nel caso in cui siano ancora presenti pericoli, diversamente attendere l’arrivo dei soccorsi.

Cosa Non Fare

Non toccare la vittima con il palmo della mano perché in caso di conduzione elettrica le dita del soccorritore tendono a fare presa sul corpo esposto.

Quando Chiamare i Soccorsi

Sempre in caso di folgorazione con perdita di coscienza e/o arresto cardio-respiratorio e in caso di sospetta frattura.

Quando Recarsi al Pronto Soccorso

Se è presente un’ustione importante nel punto d’ingresso e di uscita della corrente, oppure quando il bambino non è ben orientato o presenta sonnolenza.

Bibliografia/Sitografia

  • https://www.uppa.it/ – American Academy of Pediatrics
  • C. Scarcella – Primo soccorso e trasporto sanitario – Livello di base e avanzato – Confederazione Nazionale Misericordie d’Italia
To Top