Che cosa sono

La frattura è una lesione parziale o completa di un osso, conseguente ad un trauma diretto, a una caduta o ad uno schiacciamento.

Si parla di frattura esposta quando le parti dell’osso sono visibili attraverso una ferita cutanea.

Una frattura può essere: incompleta, se interessa soltanto una parte dello spessore dell’osso; scomposta se i due monconi ossei si spostano e non si trovano più allineati sullo stesso asse, o composta se rimangono sullo stesso asse.

Come si presenta

Non sempre è facile riconoscere senza una radiografia se si è in presenza di una frattura o se si tratta di una distorsione o di una lussazione.

In generale, la frattura provoca dolore violento, deformazione della parte interessata, gonfiore, impossibilità a fare movimenti, ecchimosi dovute a stravaso di sangue. Queste manifestazioni possono anche comparire alcune ore dopo il trauma. Le fratture, in particolare nei casi di politraumatizzati (presenza di molte fratture), possono provocare stato di shock con perdita di coscienza. 

Cosa Osservare

Osservare l’aspetto del bambino, se la cute sopra la lesione è integra, se la zona è calda e c’è sensibilità al tatto, se sono evidenti deformità. 

Cosa Fare

  • Tenere a riposo la parte.
  • Se si tratta di un arto, immobilizzarlo con materiale di fortuna (avvolgere con un asciugamano o un panno morbido o un cuscino e fare una stecca con cartone o altro materiale rigido) nella posizione in cui si trova, bloccando le articolazioni a monte e a valle della frattura per evitare movimenti.
  • Applicare ghiaccio o un impacco freddo avvolto in un panno sottile per non più di 20 minuti. Attenzione: Se la frattura interessa parti del corpo diverse dagli arti (testa, bacino, schiena) lasciare il bambino nella posizione in cui si trova e chiamare il 112/118.

Se la frattura è “esposta”:

  • coprire la ferita con materiale sterile o un panno pulito
  • immobilizzare con materiale di fortuna nella posizione in cui si trova l’arto
  • non fare nessuna altra manovra
  • chiamare il 112/118.

fratturaFrattura

Cosa Non Fare

Non cercare di raddrizzare o far ritornare l’arto nella posizione fisiologica. Non muovere il bambino se si sospettano fratture alla colonna vertebrale, alla testa, al bacino. 

Quando Recarsi al Pronto Soccorso

Provvedere con i propri mezzi al trasporto in pronto soccorso solo se la sospetta frattura è stata immobilizzata e il movimento non provoca dolore, per cui non vi è il rischio di causare ulteriori danni. Diversamente, attendere il mezzo di soccorso attrezzato.

Note

Assicurarsi che il bambino sia coperto dalla vaccinazione antitetanica. Per ogni ferita aperta potrebbe essere necessario un richiamo antitetanico, anche quando il bambino è immunizzato. Chiedere al pediatra.

To Top